Primo Maggio 2012 a Treviso


	2018-08-18 15:59:45 (CEST)
	512
	User Warning
	Smarty error: unable to read resource: "interno/albumran.tpl"
	/home/cislbellunotrevi/public_html/smarty/libs/Smarty.class.php
	1095


debug  

Primo maggio 2012 a Treviso: Festa del Lavoro unitaria per superare insieme la crisi, per una buona occupazione, per lo sviluppo sostenibile, per la coesione sociale

 

Treviso, 2 maggio 2012 - Cgil, Cisl e Uil anche quest'anno hanno celebrato insieme la Festa del Lavoro. La giornata del Primo maggio unitario ha preso il via dalle 10 con un corteo che si è snodato dalla stazione del capoluogo fino a piazza dei Signori, dove, alle 10.30, sono intervenuti i tre segretari generali Paolino Barbiero, Franco Lorenzon e Antonio Confortin. Mercato del lavoro efficiente per garantire una buona occupazione, fisco equo e crescita economica: sono stati questi i temi della Festa del lavoro 2012, che coincidono con le richieste rivolte dalle sigle sindacali al Governo per superare insieme la crisi, per garantire uno sviluppo sostenibile e la coesione sociale.

 

"La disoccupazione - spiegano Cgil, Cisl e Uil Treviso - si combatte attraverso politiche industriali che diano impulso ad uno sviluppo economico e produttivo che trovi radici nella qualità del lavoro, nella legalità e nella sostenibilità, e sia in grado di assicurare un futuro ai lavoratori e alle loro famiglie, ai giovani e agli anziani. La contrattazione nei luoghi di lavoro parte proprio da questo presupposto. Investire sempre più sulla contrattazione significa, allora, valorizzare le professionalità dei lavoratori e le conoscenza dell'impresa, l'organizzazione del lavoro, l'etica imprenditoriale, lo scopo sociale del lavoro e dell'impresa".
(Foto: R. Sartorato)