10/05/2022

Caf Cisl: avviata la campagna fiscale

Prenotazioni anche via whatsapp per la dichiarazione dei redditi

 

Caf Cisl, campagna fiscale al via. Sono già 18.523 i contribuenti (14.561 in provincia di Treviso, 3.962 in provincia di Belluno) che hanno fissato l’appuntamento in uno dei 24 centri fiscali della Cisl Belluno Treviso per la compilazione e l’invio della dichiarazione dei redditi 2022, relativa all’anno d’imposta 2021. Mediamente ogni anno sono 65.000 i cittadini che si rivolgono al Caf della Cisl per la compilazione del modello 730.

Da quest’anno, le persone potranno prenotare anche via whatsapp attraverso l’apposita pagina web presente nel sito del Caf o salvando nei contatti e mandando un messaggio al numero 0687165505. Disponibili anche le consuete e ormai collaudate altre modalità di prenotazione, a partire dal numero unico 0422 1660661, che è attivo con un sistema di riconoscimento automatico degli utenti già inseriti nei database dei servizi Cisl, in modo da permettere la prenotazione in maniera semplice e intuitiva.

Chi si è già rivolto al Caf Cisl negli anni passati, inoltre, in queste settimane verrà contattato via sms, mail o tramite telefonata automatica.

Sempre attivo, infine il sistema del 730 online: informazioni alla mail 730dacasa@cislbltv.it

Da gennaio ad oggi, il centralino che gestisce il numero unico ha gestito 54.121 telefonate, 18.041 per Belluno e 36.080 per Treviso.
Sono 24 le sedi Caf (15 in provincia di Treviso e 9 nel Bellunese) operative per la campagna fiscale: gli sportelli aperti nel Bellunese si trovano nelle sedi Cisl di Belluno, Feltre, Agordo Sedico, Pieve di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Cortina, Farra d’Alpago e Borgo Valbelluna. Per la Marca, ci si può rivolgere a Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Montebelluna, Oderzo, Castelfranco, Pieve di Soligo, Mogliano Veneto, Motta di Livenza, Onè di Fonte, Paese, Roncade, Spresiano, Valdobbiadene e Villorba.

Le sedi di Conegliano, Montebelluna e Treviso da martedì 19 lavoreranno con orario continuato 8.00-19.00 da lunedì a venerdì e sabato dalle 8.00 alle 13.00 per agevolare al massimo l’utenza. Apertura il sabato dalle 8.30 alle 12.30 anche nelle sedi di Castelfranco, Oderzo, Paese, Pieve di Soligo, Spresiano, Villorba e Vittorio Veneto. Aumentato anche il numero degli sportelli Caf nelle aziende delle due province. Ben 200, infine, le ore di formazione dedicate agli operatori aggiuntivi inseriti nei diversi uffici per la campagna fiscale: sono 15 nel bellunese e 78 nel trevigiano.

L’anno scorso il Caf Cisl ha elaborato 64.730 modelli 730: 49.670 in provincia di Treviso e 15.060 nel Bellunese. In totale, nelle due province, la struttura ha elaborato 102.908 pratiche fiscali (80.493 a Treviso e 22.415 a Belluno) fra dichiarazioni dei redditi, calcolo dell'Isee, Imu, Tasi, successioni, dichiarazioni per prestazioni assistenziali Inps, procedure RED, Amministratore di sostegno. Tutte pratiche che il Caf di Treviso e Belluno continuerà a garantire anche durante la campagna fiscale.

Da sottolineare l’exploit delle pratiche Isee registrato dall’inizio dell’anno ed evidentemente legato alle richieste di Assegno unico: nei primi tre mesi del 2022 sono stati elaborati 20.254 Isee, il 60% di più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

“La nostra struttura - sottolinea Antonio Miotto, responsabile del Caf Cisl Belluno Treviso - è in crescita costante da cinque anni e non si è fermata, anzi, ha aumentato l’attività, anche durante gli anni duri della pandemia. I nostri utenti e gli iscritti ci premiano soprattutto per la preparazione dei nostri operatori, per la flessibilità degli orari e, in questi ultimi due anni, anche per la sicurezza di accesso nel pieno rispetto delle normative anti-Covid e solo su appuntamento”.

“Il nostro obiettivo - prosegue Miotto - è di rimanere sempre punto di riferimento dei nostri associati anche con innovazioni tecnologiche quali il nuovo appuntamento via Whatsapp o con il 730 da casa. In questo ultimo periodo è stato fondamentale essere presenti nel territorio per fornire i servizi essenziali come l’elaborazione del modello Isee per il nuovo Assegno Unico”.

“L'assistenza fiscale - aggiunge il segretario generale della Cisl Belluno Treviso Massimiliano Paglini - e tutti gli altri servizi di qualità che offriamo ai nostri associati e alla cittadinanza sono il miglior modo che abbiamo per esprimere attenzione alle necessità delle persone, anche e soprattutto in un momento complicato come quello che stiamo vivendo: le famiglie sono sempre più in difficoltà per i costi dell’energia e di tutti i beni essenziali saliti alle stelle. Continua per noi l'impegno di coniugare qualità, professionalità e sostenibilità”.